Dic 16 2020

BMW Learning game: un serious game “ad alta tensione” per il training tecnico

“Ops, ho preso la scossa. La prossima volta questo errore me lo ricorderò.”

È così che i tecnici della rete di assistenza ufficiale del BMW Group Italia miglioreranno le loro capacità, in totale sicurezza, grazie ad un learning game sulle batterie ad alta tensione da noi realizzato, che integrerà il percorso di formazione e certificazione tradizionale.

 

Il tema: attività di training tecnicamente complesse

Secondo uno studio di Edgar Dale, se una persona ricorda il 10% di ciò che apprende leggendo, può arrivare a memorizzare ben il 90% quando mette in pratica quanto apprende. È una delle suggestioni alla base di questo case study, nato dal bisogno di migliorare sempre di più le capacità dei tecnici della rete di assistenza ufficiale del BMW Group Italia, contenendo i costi pratici del training in aula, e tenendo conto del momento in cui spostare le persone è complicato.

 

La sfida: estendere su più larga scala, in sicurezza, il training sulle batterie

Di fronte alle complessità logistiche, economiche e di sicurezza del training tradizionale sulle batterie ad alta tensione, BMW Group Italia ha deciso di ricorrere ai giochi, per permettere ai tecnici di mettere alla prova le proprie capacità, ad integrazione del percorso ufficiale di certificazione. In particolare, si è pensato di realizzare un simulatore digitale, che insegnasse – anche con l’aiuto delle meccaniche di gioco – ad effettuare interventi di manutenzione sui moduli di una batteria ad alta tensione di una MINI elettrica. Il tutto, in un ambiente sicuro, senza necessariamente attività di supporto in presenza – come richiesto da un simulatore meccanico o da una batteria reale – e con un maggiore engagement dello staff da formare. Con il vincolo che il gioco potesse essere utilizzato da tutti e ovunque senza la necessità di utilizzare PC gaming, visori VR, ma solo computer ordinari.

 

La soluzione: ecco il BMW Learning Game, un serious game ad alta tensione

La soluzione è arrivata da un Learning Game, un vero e proprio gioco di apprendimento, riguardante la MINI Full Electric e in particolare i moduli della sua batteria ad alta tensione. Il tecnico diventa un giocatore e viene messo di fronte ad una serie di prove (=procedure). A differenza di un simulatore meccanico, che permette solo di attuare una serie di attività, il learning game si concentra anche sulla valutazione delle prestazioni (= scelte) del giocatore. Il feedback può essere positivo, negativo o “fatale”: in quest’ultimo caso si realizza un game over e il tecnico deve iniziare da capo. In altre parole, se sbagli, prendi virtualmente la scossa. A valle della giocata, i risultati possono essere registrati e recuperati all’interno del Learning Management System del BMW Group Italia. L’applicazione sarà messa a disposizione di tutti i centri service MINI della rete ufficiale del Gruppo in Italia.

BMW learning game

BMW learning game by AnotheReality

 

Qualche insight su design e tecnologia

Da un punto di vista un po’ più tecnico, l’applicazione è stata realizzata attraverso tre fasi, divise in sprint: un momento di prototipazione, seguita dalla codifica di tutte le prove e infine dallo sviluppo. Molta cura è stata dedicata all’interazione, in particolare all’implementazione di feedback grafici che danno ad esempio l’idea dello sforzo necessario nel manovrare oggetti come cacciaviti, chiavi esagonali, tester, tool di sollevamento. Essendo un learning game, che invita al miglioramento, il gioco prevede tip di due tipi: prima la telecamera si sposta sull’oggetto su cui il tecnico deve lavorare, suggerendogli il prossimo passo; a quel punto può usufruire di un secondo tip che suggerisce cosa fare. Il gioco entra nella categoria dei serious game: i meccanismi di valutazione sono stati tarati in modo da garantire il senso del gioco, ma con soglie abbastanza severe, per creare una consapevolezza della pericolosità di certe operazioni e per creare competitività. Un’ultima nota riguarda l’usabilità: partiti da un MES CAD, tutte le immagini sono state ottimizzate perché il gioco fosse abbastanza leggero da poter girare, usando il mouse, su ogni tipo di computer.

 

Vantaggi e risultati del BMW learning game

L’uso dell’applicazione è davvero molto versatile. Il BMW Group Italia potrà valutare di usarla:

#1a supporto alle tradizionali attività di training che conducono alla certificazione
#2 come follow-up, a una certa distanza di tempo dalla certificazione, per ripassare e consolidare quanto appreso
#3 come pre-work rispetto al corso di certificazione, in modo da permettere di fare un po’ di esperienza senza rischi prima di intraprendere il percorso di certificazione

 

VANTAGGI

> Riduzione dei costi della rete: i tecnici possono provare le procedure tutte le volte che vogliono, senza extra costi, cosa che sarebbe impossibile se praticata su una vettura reale.

> Protezione dello staff: i tecnici lavorano in totale sicurezza, secondo un principio imprescindibile per l’azienda.

> Soluzione scalabile: il gioco – multilingua (italiano, inglese, spagnolo ed in corso di espansione) – può tecnicamente raggiungere ogni pc, in qualunque Paese.

> Employer branding: miglioramento della percezione del BMW Group Italia come marchio supportive e vicino alla rete.

Altrettanto rilevanti sono i vantaggi per i tecnici:

> Engagement più alto: da alcune ricerche, l’uso della gamification nelle attività di training porta ad una maggiore efficacia e consenso da parte dei dipendenti del +88% (TalentLMS).

> Maggiore efficacia: l’apprendimento attraverso il gioco migliora mediamente la retention delle nozioni di 7 volte.

> Totale sicurezza: l’apprendimento delle procedure e delle tecniche di lavoro avviene in un ambiente totalmente safe.

0 Comments
Share Post
No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.