AnotheReality - The Sea Rider [MSC mobile game]
Ott 02 2020

Pronti a salpare e a giocare, con la nuova app The Sea Rider realizzata per MSC

Già scaricato da oltre 40.000 utenti, “The Sea Rider”, il mobile game sviluppato per MSC Mediterranean Shipping Company (MSC) è da oggi scaricabile dagli store in una nuova veste. Ecco le novità del gioco: destinazioni aggiuntive, sfide sempre più coinvolgenti, una UX ancora più moderna e una più forte sensibilizzazione su tematiche ambientali, in particolare sul concetto di biofuel.

L’uso delle tecnologie interattive e delle meccaniche di gamification si riconfermano quindi uno strumento strategico per trasmettere i valori di marca, creare e consolidare una brand community, ingaggiare il proprio pubblico.

 

Come funziona il gioco: vince il comandante più ecologico

Pronti a salpare? Da oggi, con The Sea Rider, puoi diventare il comandante di una nave cargo. Hai la missione di affrontare il mare e traghettare la nave verso una delle possibili destinazioni. Più sei veloce e più risparmi carburante, più guadagni punti, più ti avvicini a diventare il re dei mari e della sostenibilità! Ma, per arrivare in porto, dovrai affrontare tante sfide: evitare le balene, non danneggiare le coste, non mettere in pericolo la fauna selvatica, sfruttare le correnti, usare gli stretti come scorciatoia e ottimizzare il tuo viaggio – utilizzando un numero limitato di mosse – il biofuel. Un viaggio metaforico attraverso il tema della sostenibilità ambientale, uno dei brand asset di MSC.

 

The Sea Rider - screenshot

Le novità dell’app The Sea Rider. Contenuti, UX, gamification

L’app è stata rinnovata sotto vari aspetti: contenuti, UX (user experience) e meccaniche di gamification.

Sotto il profilo contenutistico, oltre ai 4 nuovi porti – Abu Dhabi, Anversa, King Abdullah e Valencia – ai temi protagonisti della versione 2020 del gioco, è stato aggiunto il concetto di “biofuel”. Si tratta di un combustibile alternativo a emissioni ridotte, ottenuto da carburante effettivo e olio di cottura usato, impiegato effettivamente da MSC nelle percentuali 70% – 30%, le più alte in assoluto fra le compagnie cargo. La lettura di questa innovazione va ricondotta all’ulteriore consolidamento dell’ecosostenibiltà, un brand value fondamentale per il nostro cliente.

Dal punto di vista della UX, abbiamo aggiornato alcuni aspetti di user interface, incluso un nuovo tab menu arricchito da una inedita sezione leaderboard. I giocatori più abili potranno infatti ammirare le loro prestazioni in una classifica globale che riporta la Top50 mondiale dei migliori punteggi realizzati giocando.

Dal punto di vista delle meccaniche di gamification, ogni tragitto è stato arricchito da meccaniche di gioco e nuove sfide che testano l’abilità dell’utente e lo sfidano nella minimizzazione dell’impatto ambientale. Ad esempio, lo sfruttamento delle correnti e l’utilizzo di passaggi secondari e grotte per “teletrasportare” la nave più velocemente verso il porto da raggiungere.

 

I marketing benefit dell’applicazione

Letta in chiave di marketing, il gioco di navigazione – il primo al mondo realizzato nel settore logistica e trasporti – persegue due diversi obiettivi.

 

Brand positioning

Il gioco è uno strumento moderno, divertente, cross-generazionale per sensibilizzare l’audience di MSC sul un valore caro al brand, la sostenibilità ambientale. Va sottolineato che in questo momento storico lo storytelling perde forza se non diventa storymaking, cioè se i brand omettono di praticare i valori che predicano. Il mobile game di MSC risulta pertanto ancora più efficace perché l’azienda effettivamente pone in essere azioni e strategie per minimizzare l’impatto ambientale, dimostrandosi un brand coerente con se stesso.

 

User engagement

Ora più che mai per persone chiedono ai brand presenza, nel senso di vicinanza, trasmissione di informazioni utili e di valore, proattività. Secondo una recente ricerca di Salesforce la maggior parte dei clienti (54%) pensa che i brand debbano evolvere il modo in cui coinvolgono le proprie community. Niente meglio di un gioco riesce a coinvolgere le persone. Bambini o adulti che siano. È evidente quindi che The Sea Rider va nella direzione di innovare il modo in cui clienti (e prospect) vengono coinvolti intorno al marchio MSC.

 

Marketing, gamification e advergames: le opportunità

Siamo sommersi ogni giorno da valanghe di messaggi e informazioni. Microsoft sostiene che l’essere umano medio in questo momento storico ha una soglia di attenzione di 8 secondi. Attenzione e interazioni si accorciano ancora di più, soprattutto nel pubblico più giovane; Millennials e GenZ rappresentano il 64% della popolazione mondiale. L’ “economia dell’attenzione” costringe ogni marketing manager a porsi quotidianamente almeno una di queste tre domande.

 

#1 — Come catturare l’attenzione della propria audience?

#2 —Come farlo in modo efficace, in un momento in cui i marketing budget diminuiscono?

#3 — Come coltivare la notorietà e i valori di un brand nella testa del pubblico?

 

Gamification e tecnologie immersive, soprattutto se combinate, rappresentano una risposta potentissima. Ci sarà un motivo se in una survey condotta da Forbes oltre il 70% di un panel di aziende ha dichiarato di voler utilizzare il gioco nelle proprie attività di marketing e customer retention. E se 7 su 10 media planner stanno valutando di integrare la realtà aumentata nelle proprie proposte. E se, secondo una Survey di Sellmasters, il 70% del campione ha dichiarato di voler sperimentare le tecnologie immersive per migliorare la UX il coinvolgimento dei propri utenti e clienti.

 

Su questi temi, Advergames e uso delle tecnologie immersive per il marketing e la customer experience, abbiamo davvero grande esperienza.

Contattaci, per saperne di più.

 

Nel frattempo, inizia a giocare!

La nuova applicazione è disponibile su mobile per i sistemi operativi iOS QUI e Android QUI.

The Sea Rider - Disponibile su Google Play The Sea Rider - Download on the App Store
 

The Sea Rider – Trailer 2020

 

0 Comments
Share Post
No Comments

Post a Comment