VRDays2020
Dic 04 2020

VRDays Europe 6: New Horizons Hybrid Edition 2020

A un mese dalla sesta edizione dei VRDays2020, ecco un reportage sull’evento scritto per noi da Cecilia Lascialfari, un focus sulle piattaforme utilizzate e gli highlights della prima edizione 100% online.

 


VRDays2020: il reportage della sesta edizione

Nelle giornate del 4, 5, 6 novembre, si è svolta la 6° edizione di VRDays Europe 2020 per la prima volta in versione online.
L’impossibilità degli spostamenti, dovuta alla pandemia di Coronavirus, non avrebbe permesso la partecipazione fisica delle persone all’evento nella città di Amsterdam, come è avvenuto per tutte le altre edizioni del festival.

Per permettere all’evento di continuare, il team di VRDays ha quindi deciso di organizzare la fiera completamente online, selezionando varie piattaforme su cui distribuire gli appuntamenti.

Tra le novità di quest’anno c’è stata la nomina a Presidente di VRDays di Laurent Chrétien già Ceo di Laval Virtual World, mentre Benjamin de Witt ha vestito il ruolo di Direttore del Festival.

 

VRDays2020

 

Le piattaforme utilizzate da VRDays 2020

Imagina

Per la registrazione dei partecipanti, è stata scelta l’APP Imagina, disponibile sia per desktop che mobile, che ha offerto una panoramica su tutti gli avvenimenti che si sono svolti in queste tre giornate.
Con possibilità di ricezione di notifiche rispetto agli eventi preferiti, conteneva al suo interno anche l’intero programma della fiera.

 

Vimeo

La piattaforma di video sharing di Vimeo è stata selezionata per la trasmissione in diretta streaming delle conferenze coordinate da Benjamin De Witt, che si trovava fisicamente nel Kromhouthal, in Amsterdam.

 

Zoom

Anche Zoom ha avuto una parte importante. Questa piattaforma è stata utilizzata per gli incontri dell’Immersive Funding Market, gli incontri diretti tra aziende e Startup, che si svolgevano in contemporanea agli altri eventi.

 

Laval Virtual World

Il mondo virtuale di Laval Virtual World, accessibile tramite avatar, sia da browser che con visore, sviluppato sulla piattaforma di Virbela, ha ospitato sia la cerimonia di premiazione del concorso Halo Hawards, sia il Virtual Trade Show, ossia i padiglioni espositivi al cui interno erano organizzati gli stand degli espositori.
Laval Virtual World, ha raggiunto l’apice del suo successo nel marzo 2020, con l’omonimo evento francese, che ha interamente utilizzato questo ambiente VR, per realizzare l’annuale fiera di tecnologia che solitamente si svolge a Laval, in Francia.

 

Tivoli Cloud VR

Altra piattaforma con accesso da browser e presenza di avatar è stata Tivoli Cloud VR, emozionante, molto ben gestita, con esperienza dedicata anche ai possessori di visore.

 

AltspaceVR

All’interno di ALTSpaceVR si è svolto il Philosopher’s Salon, un forum aperto di discussione sulle questioni fondamentali in ambito XR.
Il Philosopher’s Salon è stato presentato e ospitato nel VR Pavillon Finland, dal Centro XR di Helsinki.

 

Church of VR

L’appuntamento annuale con Church of VR ha presentato diciotto interessanti progetti, tutti visibili tramite visore Oculus, sia in presenza fisica ad Amsterdam che da ogni parte del mondo.
Quest’anno l’entrata alla Church of VR, è stata completamente gratuita.
I progetti 2020 sono visibili a questo link: Church of VR.

 

Halo Awards

Halo Awards è un appuntamento che si svolge all’interno di VRDays, e premia i migliori progetti e i migliori sviluppatori europei nel settore XR.
La cerimonia di premiazione di quest’anno, presentata da Laurent Chrétien e Benjamin De Witt, si è svolta la sera del 4 novembre all’interno della piattaforma di Laval Virtual World.
Per avere informazioni o per sapere come partecipare il prossimo anno, consultate il sito di VRDays a questo link: Halo Awards.

 

Satellite Events

Quest’anno VRDays, ha organizzato degli Eventi Satellite, attivando dei collegamenti diretti con alcune località nel mondo, come Francia, Italia, Turchia, Brasile, Romania, Londra, Giappone e Colombia.
Alcuni partner di VRDays con sedi in questi paesi, hanno selezionato un numero di partecipanti, a cui è stata offerta la possibilità di accedere in maniera prioritaria all’ambiente di Laval Virtual World tramite visori, in realtà virtuale.
Hanno quindi potuto assistere a conferenze, visitare i padiglioni espositivi e incontrare esperti del settore XR presso gli stand della fiera.

Questi sono i luoghi partner di VRDays, dove si sono svolti gli Eventi Satellite:

“Laval Virtual Centre” a Laval, in Francia;
“VRE-Virtual Reality Experience” a Roma, in Italia;
“KARMA Mixed Reality Lab” a Istanbul, in Turchia;
“XRBR” a Curitiba, in Brasile;
“Centric IT Solutions” a Iasi, in Romania;
“Women in Immersive Tech” a Londra, in Inghilterra;
“Tama University” a Tokyo, in Giappone;
“UMYK VR”, a Bogotá, in Colombia.

 

VRDays2020

 

I punti salienti di VRDays

Tra le conferenze che si sono svolte all’interno del Kromhouthal, nei tre giorni della fiera, segnaliamo alcune tra le più interessanti.

#1 – La tavola rotonda su “Sex and the pervirtual”, ha affrontato il tema del Sesso unito alla Realtà Virtuale analizzando quanto questa tecnologia possa aiutare anche in ambito medico, a risolvere problemi di tipo sessuale.

#2 – “XR Art. Ceci une pipe?” ha trattato il tema della pandemia e della difficoltà per i musei in un periodo storico nel quale il “turista” non è più presente fisicamente all’interno dello spazio del museo.
È stato presentato un nuovo modo di fare arte, utilizzando la VR/AR per creare opere che popoleranno i musei del futuro.

#3 – Durante la conferenza di “XR Gaming”, i leader dell’industria dei giochi hanno discusso delle numerose sfide che devono affrontare oggi, spiegando quali sono le soluzioni migliori per contrastare il problema creato dalla pandemia di Coronavirus.

Questi i temi delle altre tavole rotonde:

Stanford VHIL Special | Training & Simulation – Rescue | VR & Tele-Rehabilitation | VR: Tool for Research | Virtual Beings | The Magic of Virtual Production | VR in Education | Future of Storytelling, Virtual Conferencing | Cross Tech -from AI to 5G and Blockchain to Immersive Tech | The Next Museum | The Future of Work | Creator’s Corner | Creative Potential vs Privacy | Mental Healthcare during and following the Covid-19 Crisis | Enterprise XR.

Tutti i video trasmessi in streaming sono stati registrati durante l’evento, e sono disponibili gratuitamente sul sito di VRDays a questo link: XR Talks

New Horizons

 

Qualche giorno prima dell’inizio della fiera, è stata presentata la versione cartacea e digitale del magazine di VRDays, “New Horizons.
Gli articoli hanno trattato i temi dell’evento e sono stati redatti da alcuni dei nomi più importanti nel settore XR.

Nella pagina di apertura troviamo la dichiarazione di Laurent Chrétien, Presidente di VRDays 2020 e Ceo di Laval Virtual World, che spiega quanto l’importanza di rendere virtuale VRDays 2020 sia un impegno verso un futuro migliore.

La seconda pagina è dedicata a una dichiarazione di Benjamin De Witt, Direttore del Festival VRDays 2020, che ringrazia il team di VRdays e tutte le persone che hanno partecipato alla realizzazione di un evento così straordinario.

 

Riferimenti VRDays 2020
Questo il sito dell’evento: VRDays
Questi i profili social dell’Evento: Facebook, Instagram, Twitter, Vimeo

 

L’articolo è stato redatto da Cecilia Lascialfari, Creative Technologist.

0 Comments
Share Post
Tags:
No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.